Carciofo

I carciofi molto teneri si possono mangiare anche crudi, mentre gli altri possono essere cucinati nei più svariati modi. La preparazione del carciofo è una delle operazione più complesse; bisogna innanzitutto asportare le punte spinose, tagliando il carciofo a 2/3 di altezza, quindi tagliate il gambo a metà (o eventualmente staccatelo dal carciofo e poi tagliatelo a metà), quindi sbucciarli con un pelapatate. Eliminate infine le foglie esterne più dure e l'eventuale fieno contenuto all'interno del carciofo. Tutta questa operazione sarebbe opportuno effettuarla con dei guanti al fine di non annerirsi le mani e di non pungersi. Per la cottura, il carciofo, se lasciato intero deve essere cotto dai 20 ai 40 minuti (a seconda della grandezza), se invece lo avete tagliato a spicchietti, deve cuocere dai 10 ai 15 minuti. Nella pentola a pressione, i tempi si riducono a 10 minuti per i carciofi interi e a 3 minuti per quelli a spicchi.